5 segreti per una corretta pulizia delle lenti a contatto

Le lenti a contatto sono un ottimo correttore della vista e regalano a chi le indossa comfort e libertà. Occorre, però, che le lenti a contatto vengano correttamente pulite per evitare che possano causare infezioni.

Ecco cinque segreti per una giusta detersione delle lenti a contatto.

Perché è importante detergere correttamente le lenti a contatto

Le lenti a contatto sono a diretto contatto con gli occhi e per questo possono essere causa di infezioni e problemi oculari: le infezioni agli occhi, se non trattate adeguatamente, possono condurre anche alla cecità. Per questo motivo è importante pulire con cura e attenzione le lenti per evitare l’insorgere di problemi.

Una corretta pulizia è caldamente indicata non solo per eliminare lo sporco ma pure per eliminare tutti quei microrganismi che si depositano sulle lenti, fra le prime cause di infezione oculare.

I cinque passi per la detersione delle lenti a contatto

Per pulire le lenti a contatto basta eseguire cinque step. Innanzitutto è importante lavarsi e asciugarsi bene le mani e utilizzare esclusivamente la soluzione migliore per la detersione.

La tecnica migliore per pulirle è quelle di strofinare le lenti con un dito e poi sciacquare con la soluzione. È importante pulire non solo le lenti ma pure il porta lenti. Inoltre, per mantenere le lenti pulite si possono adottare anche altri accorgimenti come evitare fumo e vapori negli occhi, cambiare il porta lenti almeno ogni tre mesi, ed evitare di indossare le lenti per troppe ore o dormire con le stesse.