Com’è fatto e come funziona l’occhio umano?

Scopriamo insieme com’è fatto e come funziona l’occhio umano, elemento essenziale per vedere il mondo che ci circonda.

Com’è fatto l’occhio umano

La struttura dell‘occhio umano è piuttosto elaborata. Lo strato esterno è caratterizzato dalla cornea che riflette i raggi luminosi e dalla sclera che determina la conformazione dell’occhio.

Nel mezzo, ecco l‘iride che gestisce la luce, il corpo ciliare che varia il cristallino e la coroide con i vasi sanguigni. Nello strato interno, invece troviamo la retina con coni, bastoncelli e tante altre cellule nervose.

Dietro la pupilla, ecco la vera lente dell’occhio, ossia il cristallino che consente una corretta visuale. Infine, il bulbo viene protetto dalle ossa orbitali, dalle ghiandole, dai dotti lacrimali, dalle ciglia, dalle palpebre e dalle sopracciglia.

Come funziona l’occhio umano

Non appena l’occhio umano inizia a guardare qualcosa, si instaura un procedimento abbastanza lungo e complicato.

Tramite la cornea, la luce penetra al suo interno e fa in modo che la misura della pupilla cresca quando l’illuminazione è scarsa e diminuisca se è troppo forte. Questa luce raggiunge il cristallino, che la proietta direttamente sulla retina. Coni e bastoncelli azionano il nervo ottico, che trasmette la luce al cervello, che a sua volta tramuta la luce in una vera e propria immagine. Ed è così che il senso della vista riesce a funzionare a dovere.