Lenti a contatto: ecco alcuni consigli per una corretta pulizia e manutenzione

Le lenti a contatto sono uno strumento molto comodo ed utile ma occorre assicurarsi di effettuare un’accurata e periodica pulizia nonché manutenzione per conservarle al meglio e non causare problemi alla vista. Scopriamo allora tutti i segreti per eseguire al meglio queste operazioni.

Perché è importante la pulizia delle lenti a contatto

Gli occhi sono un organismo molto delicato che facilmente si irrita se viene a contatto con qualcosa di sporco.

Avere gli occhi arrossati, però, non è solo un evento fastidioso ma può causare problemi molto seri alla vista. Per questo motivo uno dei consigli più importanti è quello di avere sempre le mani pulite e igienizzate quando si viene a contatto con gli occhi.

Ancor di più devono essere pulite le lenti a contatto che si utilizzano poiché solitamente proprio sulla lente si depositano batteri e microrganismi che possono compromettere la salute dell’occhio.

Come effettuare la pulizia e la manutenzione delle lenti a contatto

Oltre a lavarsi le mani prima di venire a contatto con gli occhi, ci sono anche altri accorgimenti che si possono adottare per preservare la salute dell’occhio.

Ad esempio, è sempre consigliabile utilizzare una soluzione idonea per il tipo di lente da pulire. Quando si procede con la pulizia, è importante strofinare con la punta del dito e poi sciacquare con la soluzione fisiologica così da eliminare ogni residuo e impurità.

Anche il porta-lenti deve essere pulito di frequente perché è un altro ricettacolo di microbi. Evitare anche di fumare perché il fumo, finendo negli occhi, può essere causa di irritazione.